INFLUENZA UN POLITICO

Ci avete scritto centinaia di mail segnalandoci la vostra situazione. Le proposte messe sul tavolo ad oggi dal governo a sostegno di famiglie, delle donne e dei bambini purtroppo non rispondono alle loro reali esigenze.
La sensazione comune rilevata dall’acceso dibattito sollevato in queste settimane da donne, madri e padri è che alla politica manchino una conoscenza e una comprensione reali dei problemi che stiamo affrontando.
I questionari che raccogliamo vanno in questa direzione, ma oggi vi chiediamo di aumentare la pressione, fondamentale in questo momento, nell’imminente uscita del prossimo decreto.


VI CHIAMIAMO insomma A RACCONTARE QUALI CONCRETE DIFFICOLTÀ STATE VIVENDO E COME LE SOLUZIONI PROPOSTE FINORA NON SIANO RISOLUTIVE. Vi chiamiamo a raccontarlo a chi decide per noi, DEPUTATI E SENATORI ELETTI NELLA VOSTRA REGIONE, SENZA DISTINZIONE DI COLORE POLITICO.


Nell’oggetto della mail scrivete #noncisiamo.
Qui trovate il link della Camera.
Scegliete nel menù a tendina “Circoscrizione d’elezione” la vostra regione e inviate una mail a tutti i deputati in elenco.
https://www.camera.it/leg18/28

Qui il link del Senato.
Scegliete al fondo della pagina la regione e operate come sopra.
http://www.senato.it/leg/18/BGT/Schede/Attsen/Regioni/01.html

In più aggiungiamo:

Segreteriaministro@sanita.it; segreteria.pariop@governo.it; segreteriaministro@pec.lavoro.it; segreteria.azzolina@istruzione.it; presidente@pec.governo.it

Affinché nessuno venga veramente lasciato indietro, è necessario far capire dove siamo.
#noncisiamo

12 commenti

MnfVIWsYBEPpq

LJKIPqMHY

GWmQCbTkayPcIg

PsapBkAWnCQJ

Ilenia

Ho rinunciato ad un lavoro che amavo perché nn mi è stato concesso il part time, dopo il terzo figlio. Sono a casa da 96 giorni con i bambini ma l’emergenza covid è finita. Perché lo stato non pensa a noi? Nessuno si preoccupa di come stiamo?

kMXQTioWD

JDGwpbYSfLl

Cristina

Lo stato non sta facendo nulla per riaprire le scuole perché bambini non istruiti saranno adulti più facilmente manovrabili. Che non mi vengano a dire che non è sicuro riaprire le scuole, perché hanno riaperto tutto. Almeno non prendeteci per il Culo.

Lascia un commento

x