Giovedì Gnocca: ANGELINA JOLIE

Mammadimerda si dà un allure cosmopolita e per il GIOVEDì GNOCCA decide di avere anch’ella un super ospite internazionale: Angelina Jolie.
Chi meglio di Angelina incarna la figura di super mamma? Ha 6 bambini, tre adottati e tre nati dalla relazione con Brad Pitt: Anas, Aiscat, Societàautostrade, Pisolo e i due gemelli Shimmer and Shine.
Angelina dichiara di aver avuto una gioventù movimentata, di aver assunto entro i 20 anni tutte le droghe indispensabili alla crescita dalla A allo Zinco, di aver tentato il suicidio due volte, di aver assoldato un killer professionista per farsi ammazzare e di aver subito un ricovero psichiatrico per un forte esaurimento nervoso. Due anni dopo adotta il primo figlio. E adesso provaci tu se sei capace, con il tuo trilocalino di 80 metri quadrati, lo stesso lavoro da 15 anni, un marito che non ti mena e manco un raffreddore nell’ultimo anno.
Tre divorzi alle spalle, due Oscar e tre Golden Globe, è pure ambasciatrice della Nazioni Unite. Tu: diversi ex fidanzati di cui alcuni nemmeno consapevoli di aver avuto una relazione con te, te la gestivi abbastanza bene da sola; una spilletta ricordo dei Giochi della Gioventù, un attestato di partecipazione al corso di disostruzione pediatrica che va più del balayage e ti sei guadagnata sul campo l’omaggio della rivista Io e il mio bambino che comprendeva ben tre salviette umidificate, un adesivo e la cartolina per abbonarsi; quando all’elezione del rappresentante di classe di tua figlia hanno pescato UN foglietto con il tuo nome, ti sei alzata indignata denunciando la presenza di franchi tiratori e dicendo che certi scherzi non fanno ridere.
In realtà un premio l’hai vinto e te l’ha assegnato il comune di Riolo Terme in seno alla rassegna “Meglio ridere”, in pratica il premio simpatia.
Tu non vedi l’ora che sia il 9 marzo per andare a ritirarlo e fare il tuo discorso di ringraziamento a tua madre senza la quale tutto ciò non sarebbe stato possibile, per averti cresciuta a pane e sensi di colpa secondo i sani principi di una volta ed averti mentito tutta la vita sui dolori del parto, sennò col ca…volo quant’è tardi.

Lascia un commento