MdM

Survival Kit

Prezzo scontato Prezzo €30,00 Prezzo di listino Prezzo unitario  per 

Imposte incluse. Shipping Policy

Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che potete usare per curare disturbi più o meno lievi, e transitori se superate post parto, infanzia e adolescenza, facilmente riconoscibili.

A cosa serve

Lenisce i sintomi di:

– Genitorialità

– Stress e stanchezza

– Rottura di coglioni

Ma pure esaurimento e irritabilità PER ADULTI (sì, siete voi gli adulti. Se vi viene da piangere aumentate la dose ma cercando di rimanere in un range stimato tra il “Non parlatemi ora” e l’abbracciare gli alberi).

Cosa contiene il Survival Kit

• Non è acqua

• Segnalatori adesivi

• Dispositivo a lento rilascio di prevenzione della vaffanculalgia

• Per patologie croniche la terapia prevede la consultazione del manuale specialistico “Libro delle risposte”, al bisogno in dotazione con il kit stesso.

Che cos’è NON È ACQUA

È stato scientificamente provato che NON È ACQUA attenui le conseguenze della genitorialità. Basta infatti riempire il vostro NON È ACQUA con un principio attivo a scelta, preferibilmente alcolico. La Mdm Healthcare Ltd suggerisce Vodka in quanto inodore e contenente pochissime calorie. Accettabili altresì gin, grappa, whiskey, rum, vino. Birra solo in presenza di temperature elevate tenendo sempre presente che gonfia. Caffè esclusivamente durante le prime ore della giornata. Potete utilizzare NON È ACQUA anche per bere i vostri intrugli detox ma faremo finta di non conoscervi.

Cosa dovete sapere prima di usare NON È ACQUA

Studi comparati dell’Università dello Zøllaland hanno dimostrato che lo speciale materiale in bambù di NON È ACQUA impedisce ad un occhio esterno di distinguere il liquido contenutovi. Grazie alla speciale iscrizione, NON È ACQUA fornisce una blanda indicazione e al contempo inibisce l’interazione di chi proprio non riesce a farsi i cazzi propri tacere.

Avvertenze e precauzioni

È preferibile utilizzare il vostro NON È ACQUA dopo aver neutralizzato i vostri minorenni o dopo averli affidati alle cure di un altro adulto- non necessariamente di razza umana, vanno bene anche pinguini o panda (v. Effetti indesiderati).

Come utilizzare NON È ACQUA

Riempite il vostro NON È ACQUA con un alcolico a vostra scelta e diluitelo con un analcolico. Per le giornate SI le dosi consigliate sono: 1/3 di alcolico e 2/3 di analcolico. Per le giornate NO aumentate le proporzioni di alcolico (in presenza di didattica a distanza suggeriamo di non diluirlo nemmeno).

Cosa fare in caso di gravidanza e allattamento.

Aspettare. Tornerà il momento di NON È ACQUA. Oh se tornerà.

Interazioni

Test clinici dimostrano che NON È ACQUA perde la sua efficacia se utilizzato con Aqua Vulgaris. Arriva a tollerare tè verde e camomilla, ma che gusti di merda.

Effetti indesiderati

Un uso eccessivo di NON È ACQUA può causare:

• Risatine. E vabbè, ce ne faremo una ragione.

• Fonazione di versi incomprensibili, che i biologi accostano al richiamo del panda, ma più verosimilmente a ciò che potreste sentire fuori da un’osteria veneta a chiusura.

• Allegre cantate come nella migliore tradizione alpina.

• Rottura di palle. NON È ACQUA è infrangibile, ma i timpani degli altri no.

• Emissione di radici (NON È ACQUA è composto al 50% da fibra di bambù).

NON È ACQUA non è la cura ma aiuta parecchio. Se ciò non bastasse, ricordate che la classe NON È ACQUA. Fatelo almeno per lo stile.

Norme e utilizzo di:

• Segnalatori adesivi Apporre in luogo ben visibile al fine di fornire un’indicazione chiara in caso di smarrimento. Qualunque cosa significhi. Funzionano anche come motivatori.

• Dispositivo di prevenzione vaffanculalgia Strizzare con stizza contanfo fino a 14637895960 o sillabando mentalmente V-A-F-F-A-N-C-U-L-O.

• Libro delle risposte Da tenere sempre in borsa. Sostituisce l’amica stronza, da consultare nell’insorgere di sintomi acuti.

x